Un mese dal 10 novembre

Non sembra vero, ma è passato un mese dal 10 novembre, quando siamo scesi in piazza Castello per far sentire la nostra voce in difesa non solo della TAV, ma del futuro di Torino.

Un mese sembra lungo se lo confrontiamo con la nostra voglia di andare avanti per risolvere subito tanti piccoli e grandi problemi. Sembra niente quando ripensiamo alla magia del ritrovarsi in piazza uniti dal profondo senso civico per rilanciare la nostra città e la nostra regione.

A un mese esatto di distanza dalla manifestazione del 10 novembre, tutti noi abbiamo contribuito al successo della mozione SÌ TAV in Città Metropolitana, dove molti sindaci non si sono sentiti più soli. Lo abbiamo fatto perché abbiamo alzato di molto l’interesse sul tema della TAV, perché abbiamo dato una voce a chi finora era rimasto in silenzio, perché abbiamo deciso di dire di SÌ.

Possiamo tutti insieme esserne orgogliosi. Possiamo anche essere orgogliosi di aver mantenuto la calma, il ragionamento pacato e il rispetto reciproco. Se in questo mese si sono smorzati un po’ i toni e si prova a dialogare, possiamo esserne contenti.

Abbiamo molto da lavorare, tutti insieme, per sviluppare i punti del manifesto, per dialogare con gruppi di cittadini e per far conoscere il nostro punto di vista. Riascoltiamo l’inno che insieme abbiamo cantato il 10 novembre.

Grazie a tutti per esserci!